Critica

headerpaginecritiche

La ricostruzione storica del percorso artistico di Carlo Pace è indiscutibilmente legata alle pagine critiche di Dino Molinari che definisce Pace “compagno di strada” e può a ragione essere considerato il biografo di riferimento per tutte le rivisitazioni che seguiranno. In occasione della mostra antologica dedicata all’artista nel 2003 e promossa dall’Assessorato ai Beni Culturali di Alessandria, Molinari introduce un’esauriente lettura dell’articolato e complesso percorso di Pace. I suoi interessi alla ricerca, alla sperimentazione e al confronto con l’attività artistica della scena nazionale e internazionale, pur nella molteplicità d’iniziative costituiscono testimonianza di un lavoro che presenta un marchio inconfondibile di originalità – il già citato “Fattore Pace”.

Per approfondire:

I fattori dell’arte di Pace di Dino Molinari

Recensione della mostra a “Il salotto” di Mario Radice

Il collezionista Carlo Pace di Dino Molinari

Prefazione al catalogo della Biennale di Mentone di Marisa Vescovo

Dove va la pittura verso gli Anni Ottanta di Marisa Vescovo

Dal catalogo della mostra “Carlo Pace” – Il Cortile, Bologna, 1976 di Marisa Vescovo

Dal catalogo della mostra “Situazioni d’Arte oggi in Provincia”, Comune Alessandria 1976, di Marisa Vescovo

Dal catalogo della mostra “Amnesia” Alessandria del 1985 di Dino Molinari

Carlo Pace “uno sperimentatore” di Carlo Pesce

La ruvida carezza della carta vetrata di Carlo Pesce

Le ricerche di Carlo Pace – di Carlo Pesce (2006)

Alla scoperta del pittore alessandrino di Carmen Tona

Carlo Pace, l’avventura del gesto di Marisa Vescovo

Una testimonianza su Carlo Pace incisore di Gianni Baretta

La poetica del segno di Alberto Ballerino